Tonici coreani: i migliori provati per voi

Tonici coreani: i migliori provati per voi

I tonici coreani sono davvero un cosmetico indispensabile.

Scordatevi i tonici occidentali, chi prova il tonico coreano non torna più indietro! 

Step irrinunciabile della beauty skincare routine, ha la funzione importantissima di riportare la pelle al ph 5.5, ovvero riacidificare la pelle che è diventata basica con la detersione e che così ristabilisce le proprie barriere di difesa contro le offese degli agenti esterni. Già dopo il primo passaggio la pelle è subito idrata, non tira più , insomma è rigenerata e pronta a ricevere i trattamenti degli step successivi.

In che cosa si differenziano i tonici coreani?

Nella formulazione: hanno inci molto più ricchi di principi attivi, estratti vegetali a volte anche insoliti o sconosciuti, la loro consistenza è più penetrante e quindi diventano un vero toccasana per la nostra pelle.

Come applicare il tonico coreano?

Con il dischetto di cotone, ma che domande direte voi....Dipende. Ci sono diversi tipi di tonico coreano: quelli con consistenza più acquosa , ideali soprattutto per pelli da normale a grassa, si applicano utilizzando il dischetto di cotone, per aumentare la pulizia, magari se abbiamo esagerato con il trucco, oppure da usare tamponando per degli impacchi rivitalizzanti.

I tonici più corposi, invece, consigliati per pelli da normali a secche e per le pelli sensibili si possono applicare con le mani picchiettando, tamponando e massaggiando per far assorbire meglio il prodotto: la loro consistenza è simile ad un siero, è leggermente viscosa o gellosa. Questa tipologia è la mia preferita, trovo che la mia pelle diventa subito levigata e rimpolpata, e per me sono stati una scoperta quasi emozionante.

Ecco i tonici coreani che ho provato promossi a pieni voti


whamisa organic flowers Toner deep rich

Whamisa Organic Flowers Toner Deep Rich

Inci
*Aloe Maculata Leaf Extract, *Chrysanthemum Morifolium Flower Extract, *Avena Sativa (Oat) Kernel Extract, *Lactobacillus/Chrysanthemum Sinense Flower Ferment Filtrate, *Lactobacillus/Nelumbo Nucifera Flower Ferment Filtrate, *Lactobacillus/ Taraxacum Officinale (Dandelion) Rhizome/Root Ferment Filtrate, Galactomyces Ferment Filtrate, *Persea Gratissima (Avocado) Oil, *Argania Spinosa Kernel Oil, *Helichrysum Arenarium Flower Extract, *Brassica Oleracea Italica (Broccoli) Extract, *Glycerin, ***Scutellaria Baicalensis Root Extract, ***Paeonia Suffruticosa Root Extract, ***Glycyrrhiza Glabra (Licorice) Root Extract, Hibiscus Sabdariffa Flower Extract, Lithospermum Erythrorhizon Root Extract, Xanthan Gum, Aniba Rosaeodora (Rosewood) Wood Oil, Citrus Aurantium Bergamia (Bergamot) Fruit Oil, Cymbopogon Schoenanthus Oil, **Fragrance, d-Limonene, Linalol.
* Da agricoltura biologica certificata ** Origine naturale *** Conservante naturale / Senza olio di Bergamotto – Bergaptene

Che dire, più che un tonico un' essenza, un siero corposo, fresco, idratante e nutriente, dal profumo di fiori ed erbe orientali: contiene estratti vegetali fermentati biologici che nutrono nel profondo la pelle e la preparano ai trattamenti successivi. Gli estratti fermentati sono molto più ricchi di sostanze attive, sono più vitali e penetrano meglio nella nostra pelle: sono una peculiarità della cosmetica coreana che non trovate in altri cosmetici ( finchè non si metteranno a copiarli). La pelle è tonica e rigenerata, in assoluto uno dei migliori che abbia provato. Dura tantissimo perché ne va una quantità minima, lo si applica, come dicevo per i tonici più densi, con le mani picchiettando e massaggiando

 

klairs supple preparation facial toner

Klairs Supple Preparation Facial Toner

Inci

Water, Butylene Glycol, Dimethyl Sulfone, Betaine, Caprylic/Capric Triglyceride, Natto Gum, Sodium Hyaluronate, Disodium EDTA, Centella Asiatica Extract, Glycyrrhiza Glabra (Licorice) Root Extract, Polyquaternium-51, Chlorphenesin, Tocopheryl Acetate, Carbomer, Panthenol, Arginine, Luffa Cylindrica Fruit/Leaf/Stem Extract, Beta-Glucan, Althaea Rosea Flower Extract, Aloe Barbadensis Leaf Extract, Hydroxyethylcellulose, Portulaca Oleracea Extract, Lysine HCL, Proline, Sodium Ascorbyl Phosphate, Acetyl Methionine, Theanine, Lavandula Angustifolia (Lavender) Oil, Eucalyptus Globulus Leaf Oil, Pelargonium Graveolens Flower Oil, Citrus Limon (Lemon) Peel Oil, Citrus Aurantium Dulcis (Orange) Peel Oil, Cananga Odorata Flower Oil, Copper Tripeptide-1

Uno dei primi tonici coreani che ho usato, il primo amore non si scorda mai: anche questo è consistente, un po' meno di quello di whamisa, ma comunque sempre molto idratante e ricostituente. Svolge un'azione lenitiva e rinfrescante perchè contiene centella asiatica, liquirizia, lavanda, rosa altea e pantenolo e infatti ha un odore delicato, erboso, di lavanda e di rosa. Trovo che sia una toccasana per le pelli sensibili o arrossate e anche se è leggermente viscoso potrebbe funzionare anche sulle pelli acneiche e grasse , magari dopo trattamenti di esfoliazione chimica, per calmare gli arrossamenti e ridare idratazione.

 

Holika Holika Good Cera Super ceramide Toner

Holika Holia Good Cera Super Ceramide Toner

Inci

Water, Butylene Glycol, Glycerin, Betaine, 1,2-Hexanediol, Diphenylsiloxy Phenyl Trimethicone, Triethylhexanoin, Polyglyceryl-10 Myristate, Glyceryl Polymethacrylate, Aleuritic Acid, Yeast Extract, Glycoproteins, Sodium Hyaluronate, Polyquaternium-51, Hydrogenated Lecithin, Caprylic/Capric Triglyceride, Cetearyl Alcohol, Cetearyl Glucoside, Glyceryl Stearate, Stearic Acid, Phytosteryl/Isostearyl/Cetyl/Stearyl/Behenyl Dimer Dilinoleate, Ceramide NP, Hydrogenated Polydecene, Butyrospermum Parkii (Shea) Butter, Ceteareth-20, Glyceryl Citrate/Lactate/Linoleate/Oleate, Hydroxypropyl Bispalmitamide MEA, Glycosphingolipids, Ceramide AP, Ceramide EOP, Meadowfoam Estolide, Glycine Soja (Soybean) Sterols, Ethylhexyl Isononanoate, Polysorbate 20, Acrylates/C10-30 Alkyl Acrylate Crosspolymer, Tromethamine, Alteromonas Ferment Extract, Bacillus Ferment, Panthenol, Dipropylene Glycol, Lavandula Angustifolia (Lavender) Oil, Citrus Grandis (Grapefruit) Peel Oil, Cymbopogon Citratus Leaf Oil, Pelargonium Graveolens Oil, Citrus Aurantium Dulcis (Orange) Peel Oil, Pogostemon Cablin Oil, Santalum Album (Sandalwood) Oil, Chamomilla Recutita (Matricaria) Flower Oil, Glycerylamidoethyl Methacrylate/Stearyl Methacrylate Copolymer, Xanthan Gum, Theobroma Cacao (Cocoa) Seed Extract, Propylene Glycol, Niacinamide, Allantoin, Disodium EDTA, Ethylhexylglycerin

Sono stata attratta sulle prime dal packaging elettrizzante, giallo con scatola viola e dall'inci che sulla carta promettava bene: ceramidi rinforzanti, niacinamide antimacchia, acido ialuronico idratante, lieviti e bacilli fermentati purificanti, più una serie di oli ed estratti vegetali che non guastano mai. Pormessa mantenuta; si presenta come un siero lattiginoso levigante e rimpolpante e stupisce per la sua azione antiage. Le Ceramidi fanno il loro dovere, la pelle si rinforza e diventa più elastica, il profumo leggero piacevolmente agrumato. Un tonico che sicuramente riprenderei, se non dovessi provarne altri e che ho consigliato con convinzione soprattuo a chi necessita un trattamento anti-rguhe ed elasticizzante

Questi sono i miei tonici coreani preferiti, una menzione speciale per questo di Benton

tonico benton cacao moist and mild

Benton Cacao Moist and Mild Toner

Inci

Theobroma Cacao Extract, Aqua, Butylene Glycol, Pentylene Glycol, Glycerin, 1,2-Hexanediol, Theobroma Cacao Seed Extract, Sodium Hyaluronate, Salix Alba Bark Extract, Salix Nigra Bark Extract, Madecassoside, Theobroma Cacao Flower Extract, Zanthoxylum Piperitum Fruit Extract, Pulsatilla Koreana Extract, Usnea Barbata Extract, Betaine, Xanthan Gum

Lo sto usando da troppo poco tempo per poter vedere dei risultati : è un tonico dalla consistenza acquosa, da usare con il dischetto di cotone ma con una formulazione ricca di agenti idratanti quali cacao e acido ialuronico e un prezioso attivo lenitivo e idratante la madecassoside principio attivo della centella asiatica. Per me che ho la pelle da normale a secca con l'arrivo dell'inverno sta diventando un po' leggero, troppo asciutto, ma sono convinta che con il caldo diventerà un toccasana e quindi è perfetto per le pelli miste e grasse, anche in inverno-basta non dimenticare poi l'idratante- anche perchè ha un po' di acqua di salice bianco che svolge una leggera azione esfoliante. Lo trovo inoltre ideale per le pelli sensibili e arrossate ma di preferenza nella bella stagione, ovvero da evitare quando fa tanto freddo, non avendo prufumazione è ideale anche per chi è intollerante. Ritengo comunque che abbia una formulazione molto interessante, semplice ma fatta di ingredienti giusti, ben bilanciati, neinte di più e niente di meno, un buon equilibrio.

 

I pingback sono chiusi.

I commenti sono terminati.