Sì e No della Vitamina C nei cosmetici

Sì e No della Vitamina C nei cosmetici

Ecco come abbinare la Vitamina C con gli altri principi attivi contenuti nei cosmetici coreani.

La Vitamina C ha grandi virtù: mantiene la pelle pulita, aumenta le difese immunitarie, ha un leggero effetto esfoliante e quindi leviga la pelle assottigliando le piccole cicatrici (soprattutto quelle dell'acne) e le rughette. Per questo è ottima per diverse problematiche: aiuta le pelli irregolari, con macchie e discromie, ad essere più compatte, poiché uniforma l'incarnato e assottiglia la grana minimizzando i pori, è un ottimo antiage perchè assottiglia le rughe e fa in modo che la pelle asssorba meglio altri principi attivi che la rendono più elastica, la mantiene pulita rendendola più forte e vitale.

Ricapitolando: cosa fa la Vitamina C?

  • Illuminante: riduce la produzione di melanina, quindi rende la pelle più forte, proteggendola dalle macchie, aiuta nella riduzione di macchie e cicatrici da acne
  • Esfoliante: rimuove le cellule morte, lasciando la pelle levigata e morbida e miglorando l'assorbimento dei successivi prodotti usati nella skincare
  • Rinforza le barriere di difesa della pelle: produce ceramidi che rendono la nostra pelle forte ed elastica

Ma bisogna fare attenzione a come si combina questo principio attivo con gli altri ingredienti contenuti nei vari cosmetici e non solo in quelli coreani. Inoltre è una vitamina molto delicata perchè è termolabile e fotosensibile, ovvero teme calore e luce, quindi bisogna avere cura di tenere al riparo i nostri cosmetici che contengono Vitamina C e preferibilmente non usarli in estate, o comunque usarli solo di sera nella night beauty routine avendo cura di lavare molto bene il viso il mattino dopo.

I Sì della Vitamina C: è perfetta con.....

  • Vitramina E: il loro incontro migliora il livello di assorbimento dei principi attivi e migliora la funzione antiossidante
  • Agenti idratanti naturali come Centella Asiatica, Burro di Kairtè, Miele, Cacao, Acido Ialuronico: avendo un leggero potere esfoliante bisogna idratare bene la pelle con tonici, essence, creme che contengono questi ingredienti e che mantengano un buon livello di umidità della nostra pelle
  • Arbutina: è un principio attivo derivato dall'uva ursina che influisce sulla melanina, insieme lavorano per potenziare l'effetto illuminante, per eliminare le discromie e avere una carnagione più compatta 
  • Peptidi: lavorando con la Vitamina C contribuiscono ad aumentare la produzione di Collagene e quindi migliorano l'elasticità della pelle, con un effetto antirughe

I No della Vitamina C: non usarla con...

  • AHA/BHA esfolianti chimici: essendo anche la vitamina C un agente esfoliante si rischia di aggredire la nostra pelle con troppa esfoliazione
  • Niacinamide: la loro combinazione può irritare la pelle, perchè la Niacinamide altera la composizione della Vitamina C, solo se sono all'interno dello stesso prodotto va bene, perchè sono state ben bilanciate nella formulazione dalla casa cosmetica
  • Benzoyl Peroxyde : è un agente antibatterico che si usa nei trattamenti di acne, siccome agisce per ossidazione ossida anche la Vitamina C che come avevo detto è una vitamina molto delicata, quindi oltre a perdere i suoi effetti può anche irritare la pelle.
  • Collagene: il loro incontro crea una barriera agli agenti e rende inutile il loro utilizzo

Se volete usare questi attivi che sono benefici e importanti per la nostra pelle, potete farlo in una routine diversa , ovvero in quella del mattino, nella Morning Beauty Routine, dato che la Vitamina C è meglio usarla in quella serale

siero It's skin power 10 vc effector

 

 

I pingback sono chiusi.

I commenti sono terminati.